PREVENZIONE: Il Cancro dell' Ovaio

PREVENZIONE: Il Cancro dell' Ovaio

Ci sono malattie che tardano a manifestare sintomi e segni evidenti. Una di queste è il cancro dell’ovaio. È la seconda forma più frequente di tumore della sfera genitale femminile dopo quella del corpo dell’utero. In Europa rappresenta il 5% dei tumori che colpiscono le donne. Sono più a rischio donne che non abbiano avuto gravidanze, nella fascia d’età compresa tra 50 e 69 anni, con un lungo periodo fecondo, ovvero con menarca precoce e menopausa tardiva. Esiste poi un fattore di rischio familiare, che consiste nella presenza di mutazioni geniche che si tramandano attraverso le generazioni, in questo caso l’età di insorgenza si abbassa e spesso il cancro dell’ovaio si accompagna al cancro della mammella.

Ne consegue particolare attenzione nelle famiglie in cui ci sia alta incidenza di questo tipo di tumori!

Il cancro dell’ovaio può rimane silente per anni fino ad esplodere in tutta la sua violenza quando ormai è diffuso agli organi vicini.

Strumenti utili per una diagnosi precoce sono l’ecografia transvaginale e i markers tumorali specifici HE4 e Ca125.

HE4 il più specifico, ci rivela la presenza di un cancro dell’ovaio in fase iniziale.

Ca125 si innalza più tardivamente rispetto alle fasi della malattia, utile per valutare eventuali recidive o la remissione della malattia.

Lo screening, per essere di utilità, dovrebbe contemplare sia il dosaggio dei marcatori specifici che l’ecografia trans vaginale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *